igea

Buono Servizio

Distinctively exploit optimal alignments for intuitive bandwidth. Quickly coordinate e-business applications through revolutionary catalysts for change. Seamlessly underwhelm optimal testing procedures whereas bricks-and-clicks processes.

igea

Buono servizio per l’assistenza domiciliare a favore di anziani e disabili


Cos’è il Buono Servizio?

Il Buono Servizio si configura come beneficio economico per il pagamento del servizio di assistenza domiciliare.


Chi può richiederlo?

Disabili (minorenni e maggiorenni) ed anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti.


Per quali servizi è previsto?

Assistenza domiciliare:

  • Socio-sanitaria ADI (Art. 88 RR 4/2007 e s.m.i.): igiene personale, vestizione, mobilizzazione, integrate a prestazioni sanitarie.
  • Socio-assistenziale SAD (Art. 87 RR 4/2007 e s.m.i.): cura e governo della casa, disbrigo pratiche amministrative, aiuto nell’igiene, nella vestizione, nella deambulazione e servizi di prossimità.



Requisiti di accesso al buono

Per l’Assistenza Domiciliare Socio Sanitaria ADI:

    • Essere in possesso di PAI – Progetto Assistenziale Individualizzato in corso di validità rilasciato dai servizi sociali territoriali e dai servizi sanitari competenti;
    • ISEE ordinario in corso di validità non superiore a € 40.000,00;
    • ISEE ristretto in corso di validità per prestazioni socio sanitarie riferito al beneficiario finale, non superiore a € 10.000,00 se si tratta di disabili, non superiore a € 20.000,00 se si tratta di anziani;
    • Copia di un documento di riconoscimento del richiedente;
    • Copia del codice fiscale del richiedente.

Per l’Assistenza Domiciliare Socio Assistenziale SAD è necessario avere i seguenti requisiti indistintamente per i disabili (minorenni e maggiorenni) e gli anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti:

      1. ISEE ordinario in corso di validità non superiore a € 40.000,00;
      2. ISEE ristretto in corso di validità per prestazioni socio sanitarie riferito al beneficiario finale, non superiore a € 10.000,00 se si tratta di disabili, non superiore a € 20.000,00 se si tratta di anziani;
      3. Copia di un documento di riconoscimento del richiedente;
      4. Copia del codice fiscale del richiedente;
      5. Essere in possesso della scheda di valutazione
        sociale del caso in corso di validità, rilasciata
        dai servizi sociali territoriali competenti.


Modalità e termini di presentazione della domanda

L’istanza deve essere presentata esclusivamente online accedendo al seguente indirizzo web:
http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it
Procedure telematiche—buoni servizio.
La compilazione dell’istanza può avvenire nell’ambito delle tre finestre temporali di seguito elencate:

  1. Dalle ore 12:00 del 1 ottobre 2017 e sino alle ore 12:00 del 31 ottobre 2017 (durata del buono 12 mesi);
  2. Dal 1 al 28 febbraio 2018 (durata del buono 8 mesi);
  3. Dal 1 al 30 giugno 2018 (durata del buono 4 mesi).

Costi del servizio a carico del beneficiario

Il beneficiario, in base al proprio valore ISEE, comparteciperà al pagamento del servizio per una parte; la quota restante sarà a carico del Buono Servizio. Ciascun utente può beneficiare al massimo di due buoni per due servizi differenti.


Scarica la Brochure


Costi del servizio


Da € 0,00 a € 2.000,00 esente da compartecipazione

Da € 2.001,00 a € 5.000,00 10% della quota sociale

Da € 5.001,00 a € 10.000,00 20% della quota sociale

Da € 10.001,00 a € 15.000,00 30% della quota sociale

Da € 15.001,00 a € 20.000,00 40% della quota sociale

Da € 20.001,00 a € 25.000,00 50% della quota sociale

Da € 25.001,00 a € 30.000,00 60% della quota sociale

Da € 25.001,00 a € 30.000,00 70% della quota sociale

Da € 35.001,00 a € 40.000,00 80% della quota sociale



Copyright Igea 2018. P.IVA 04645470750





Copyright Igea 2018. All rights reserved.